COS’È LA GIORNATA MONDIALE DELLA GIOVENTÙ?

La Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) è un incontro internazionale di spiritualità e cultura promosso dai giovani cattolici e sostenuto dalla Chiesa cattolica su iniziativa del Papa.

La GMG è stata istituita ufficialmente nel 1985 da Giovanni Paolo II, anno che fu proclamato dall’ONU Anno Internazionale della Gioventù.

Il desiderio di Giovanni Paolo II era quello di promuovere le aspirazioni dei giovani ad avere un proprio spazio nella chiesa e nel mondo. Ideò quindi la Sezione Giovani del Pontificio Consiglio per i Laici, un dicastero della Curia romana che ancora oggi coordina l’organizzazione delle giornate. La prima edizione si svolse a Roma il 23 marzo 1986 e l’anno dopo ci fu la prima GMG internazionale a Buenos Aires.

Le Giornate Mondiali della Gioventù vengono celebrate secondo due modalità:

  • livello internazionale, ogni due o tre anni in una specifica città del mondo scelta volta per volta dal Pontefice, con un grande raduno che avviene secondo modalità consolidate negli anni e con un grande numero di partecipanti da ogni parte del mondo
  • a livello diocesano, ogni anno in occasione della Domenica delle Palme.

Il prossimo appuntamento mondiale sarà a Panama dal 22 al 27 gennaio 2019.

Ogni anno la Giornata ha un tema riferito ad un’icona biblica intorno alla quale il Santo Padre incentra il messaggio che invia ai giovani di tutto il mondo.

Le Giornate Mondiali 2017-2019 si concentreranno sulla figura della Vergine Maria, per “camminare non solo facendo memoria del passato, ma avendo anche coraggio nel presente e speranza per il futuro”

  • 2017 – XXXII GMG: «Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente» (Lc 1,49) [messaggio]
  • 2018 – XXXIII GMG: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio» (Lc 1,30) [messaggio]
  • 2019 – XXXIV GMG: «Ecco la serva del Signore; avvenga per me secondo la tua parola» (Lc 1,38)